Vai al contenuto principale

Informazioni sul corso - Regolamento 2019

Corso di laurea in Economia del turismo

Attività Formative

Tirocinio
ll Dipartimento di Economia ha predisposto un questionario strutturato per rilevare le opinioni delle imprese/enti presso i quali sono stati svolti tirocini curriculari.
Il questionario sarà somministrato ai tutors aziendali al termine del tirocinio, dandoci le indicazioni sulla preparazione degli studenti e sul grado di soddisfazione dell'azienda in riferimento al tirocinante.
Non è stato possibile procedere all'elaborazione dei dati in quanto tale CdS è di nuova attivazione, pertanto la disponibilità dei dati ci sarà a decorrere dall'AA 2017-2018.
Prova finale
Caratteristiche della prova finale
La prova finale del Corso di laurea in Economia del Turismo consiste nella elaborazione, presentazione e discussione, davanti ad apposita Commissione, di una relazione finale su un argomento, prescelto dallo studente e condotto sotto la guida di un relatore, che abbia attinenza con una o più delle materie affrontate nel corso di studi, con lo scopo di valorizzare le conoscenze o le abilità acquisite in una delle attività formative, organizzate o previste dal corso di laurea, volte ad agevolare l'inserimento degli studenti nel mondo del lavoro o le loro scelte professionali.
Modalità di svolgimento della prova finale
La prova finale del Corso di Laurea in Economia del Turismo consiste nella elaborazione, presentazione e discussione, davanti ad apposita Commissione ristretta, di un lavoro concordato con il docente relatore, attinente il tirocinio previsto nell'Ordinamento del percorso formativo.
La valutazione della prova finale avviene nel corso di una seduta pubblica della Commissione di esame di Laurea, composta da almeno undici membri effettivi e da due supplenti, presieduta da un professore di ruolo e nominata dal Rettore.
La Commissione di esame di laurea, per la valutazione dei candidati, si avvale del precedente parere formulato da una Commissione ristretta di docenti appartenenti al Corso di laurea, nominata dal Coordinatore del corso e composta da almeno tre professori, davanti alla quale avviene la discussione dell'elaborato. Di tale Commissione fa parte il docente relatore che ha seguito il candidato nella preparazione della prova finale.
Il voto finale con cui viene conferita la laurea, espresso in centodecimi, è il risultato della media aritmetica dei voti degli esami, ponderata in rapporto ai crediti formativi corrispondenti a ciascun esame, maggiorata della votazione finale attribuita alla prova dalla Commissione.
La Commissione di Laurea può attribuire fino a un massimo di quattro centodecimi per l'elaborato finale. Il punteggio tiene conto della qualità dell'elaborato, delle competenze dimostrate e della capacità espositiva del candidato.
È, inoltre, previsto:
a) un punteggio per la durata degli studi fino ad un massimo di 3 punti per una durata di 3 anni e tale punteggio è riconosciuto sino alla ultima sessione di laurea utile nello anno accademico di riferimento.
b) un bonus per la media, fino ad un massimo di 2 punti, ripartiti proporzionalmente secondo la tabella riportata nel Manifesto degli studi;
c) un 1 punto aggiuntivo per gli studenti che hanno conseguito in carriera almeno 20 ECTS con il programma Erasmus + Mobilità per lo Studio e/o Bando Erasmus+ Mobilità per Traineeship.
d) di valutare le lodi riconoscendo 1 punto ogni tre lodi conseguite nelle verifiche di profitto; 0.25 aggiuntivo superate le tre lodi conseguite.
La Commissione di Laurea può inoltre conferire, alla unanimità, la lode.
Vai a inizio pagina
Sommario